Rapporto semestrale 2014

default swatchgroup image

Biel / Bienne (Svizzera), 22 luglio 2014 – Rapporto semestrale 2014: Swatch Group – Ulteriore crescita malgrado un impatto valutario fortemente negativo

  • Crescita del fatturato lordo del Gruppo del 8.5% a CHF 4 535 milioni a tassi di cambio costanti ovvero del 4.0% a CHF 4 347 milioni ai tassi di cambio attuali.

  • Aumento del fatturato lordo nel segmento Orologi & gioielli superiore al 10% a tassi di cambio costanti, incluso incremento del 8.8% nel settore Produzione, e questo nonostante l’incendio presso ETA che ha comportato una flessione del fatturato di circa CHF 200 milioni.
  • Nei primi sei mesi dell’anno creazione di oltre 800 nuovi posti di lavoro, più di 460 dei quali in Svizzera.
  • Utile operativo pari a CHF 830 milioni, inferiore del 8.8% a quello dell’anno precedente – come peraltro previsto – a causa della situazione valutaria negativa, delle elevate spese di marketing per i Giochi Olimpici di Sotchi e del rogo che ha interessato ETA; ciononostante il margine operativo raggiunge comunque il 20.2%.
  • Utile netto pari a CHF 680 milioni, in calo del 11.5% rispetto al primo semestre del 2013, con un rendimento sul fatturato netto del 16.6%.
  • Prospettive positive per la seconda metà dell’anno, con una migliore base comparativa dei tassi di cambio e la situazione presso ETA in via di ripresa già in luglio dopo la fase di ripristino post-incendio.

Panoramica del Gruppo

Nei primi sei mesi del 2014 Swatch Group ha conseguito, a tassi di cambio costanti, un fatturato lordo di CHF 4 535 milioni, mettendo così a segno un’ulteriore crescita del 8.5%. Rispetto al primo semestre dell’anno precedente, il franco svizzero già sopravvalutato si è rafforzato ulteriormente nei confronti delle valute di tutte le regioni di vendita importanti del Gruppo. Questa situazione estremamente negativa sul fronte dei tassi di cambio ha comportato una flessione del fatturato del Gruppo di CHF 188 milioni, pari a 4.5 punti percentuali.

Nel segmento Orologi & gioielli (incluso il settore Produzione), Swatch Group ha realizzato una crescita del fatturato lordo del 8.8% rispetto all’anno precedente a valute costanti rispettivamente del 4.3% ai tassi di cambio attuali. Tale crescita è stata trainata dai marchi forti e dall’ampliata rete di distribuzione del Gruppo. Nella valuta locale tutti i mercati, ad eccezione di alcuni Paesi europei, hanno registrato ulteriori incrementi rispetto alle cifre molto elevate dell’anno precedente. Ciò vale anche per la Cina. Inoltre, per tutti i marchi si è continuato a investire considerevolmente nel marketing, in particolare per Omega in occasione dei Giochi Olimpici invernali di Sotchi.

Per Harry Winston sono stati effettuati ulteriori importanti investimenti in un più ampio assortimento di prodotti, in una maggiore disponibilità della «Haute Joaillerie» e nella collezione di orologi presentata per la prima volta a Baselworld 2014 che dal secondo semestre del 2014 sarà proposta nei saloni di vendita. Si è pure investito nel rinnovo di questi ultimi.

L’incendio divampato presso ETA il 29 dicembre 2013 ha gravato materialmente sulla produzione del Gruppo. Sebbene sia stato messo rapidamente sotto controllo, il rogo ha comunque causato ingenti danni materiali e un’interruzione dell’attività operativa nel reparto di galvanizzazione e nella produzione di movimenti a valle. ETA ha concluso i lavori di sgombero già nel gennaio 2014, ma a causa dei lunghi tempi di fornitura degli impianti sostitutivi, il reparto di galvanizzazione distrutto dall’incendio non ha potuto essere ricostruito, come previsto, nel corso del primo semestre del 2014. Per effetto delle consegne mancate e ritardate, il rogo ha inciso sul fatturato lordo nella misura di circa CHF 200 milioni. Nel frattempo la produzione presso ETA è stata tuttavia riorganizzata, cosicché nella seconda metà del 2014 dovrebbero verificarsi solo pochi ritardi nella produzione di movimenti.

Il segmento dei Sistemi Elettronici continua a essere esposto alla sopravvalutazione del franco svizzero, in particolare nei confronti dell’USD e del JPY, che hanno subito un’ulteriore erosione rispettivamente del –5% e del –11% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il fatturato lordo realizzato da questo segmento è stato di CHF 146 milioni, pari a un calo del 2.0% ai corsi di cambio attuali, ma ha registrato nuovamente un’evoluzione molto positiva nei mesi di maggio e giugno.

Malgrado la sfavorevole situazione valutaria e i danni alla produzione di movimenti dovuti all’incendio presso ETA, il Gruppo rimane fedele alla sua politica di adeguamento dei prezzi difensiva per il lungo periodo che antepone la conquista di quote di mercato alla ricerca di redditività a breve termine. In queste condizioni Swatch Group ha conseguito un utile operativo di CHF 830 milioni e un utile netto di CHF 680 milioni. Dalla fine del 2013 sono stati creati in tutto il mondo oltre 800 posti di lavoro, di cui 460 in Svizzera. A fine giugno 2014 Swatch Group contava in totale più di 34 000 collaboratori. Sono pure stati investiti CHF 396 milioni in immobilizzazioni d’esercizio. Il cash flow operativo per il primo semestre del 2014 ammonta complessivamente a CHF 1 013 milioni.

A fine giugno 2014 le rimanenze ammontavano a CHF 5 729 milioni. L’aumento dello stoccaggio, pari a circa CHF 300 milioni rispetto a fine anno, è imputabile principalmente ai prodotti finiti e semilavorati. Per il già citato potenziamento del marchio Harry Winston sono stati investiti oltre CHF 140 milioni nella nuova collezione «Haute Joaillerie» tempestata di diamanti. L’apertura di nuovi negozi propri, l’imminente presentazione del nuovo Omega Master Co-Axial con movimento antimagnetico e il lancio dello Swatch Sistem51 su scala mondiale nella seconda metà dell’anno sono ulteriori elementi alla base di questo positivo accumulo delle scorte.

Prospettive

Le prospettive del Gruppo continuano a essere molto buone in tutte le regioni e in tutti i segmenti, per cui ci si attende un secondo semestre del 2014 promettente. L’evoluzione delle vendite continua a essere molto buona in particolare negli USA e in Giappone. La forte crescita delle vendite persiste anche nel continente cinese. La situazione a Hong Kong è per contro caratterizzata da incertezze. In virtù della base comparativa presumibilmente più bassa dei tassi di cambio con il franco svizzero, nella seconda metà del 2014 gli effetti valutari negativi dovrebbero incidere meno pesantemente che nel primo semestre dell’anno 2014.

Il Gruppo rafforzerà la propria presenza sui mercati mondiali investendo ulteriormente nel marketing come pure nella rete di distribuzione e del servizio clienti. Si continuerà altresì a investire costantemente nel perfezionamento del personale e nella formazione di chi è all’inizio della carriera professionale. Nella seconda metà del 2014 i marchi arricchiranno con nuovi prodotti l’attuale assortimento, costituito di articoli molto richiesti.

Per quanto riguarda il marchio Swatch, in seguito all’aumentata disponibilità del Sistem51 – che gode di grande successo ed è richiesto in tutto il mondo – nel secondo semestre si prevede una forte crescita, mentre il Master Co-Axial di Omega darà importanti impulsi sul fronte delle vendite. Il marchio Harry Winston rilevato lo scorso anno registra un ottimo andamento e nei prossimi sei mesi fornirà nuovamente un contributo sostanziale allo sviluppo del Gruppo, non da ultimo attraverso il lancio della nuova collezione di orologi.

Nell’ambito della produzione, soprattutto per la fabbricazione di lancette di Universo e di quadranti di Rubattel & Weyermann, il nuovo e moderno stabilimento di fabbricazione di La Chaux-de-Fonds verrà messo in funzione in agosto. I ritardi nella fornitura di movimenti da parte di ETA dovuti all’incendio saranno ulteriormente assorbiti.

Swatch Group continuerà ad attuare sistematicamente la sua strategia a lungo termine finalizzata alla conquista di quote di mercato.

Notizie correlate

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA DEGLI AZIONISTI

Questa informazione non è disponibile in italiano. Voglia consultare la versione inglese (qui di seguito), o la versione francese o tedesca. The Ordinary General Meeting of Shareholders will be held in accordance with Article 12 ff of the Articles of Association and Article 27 of the Ordinance 3 on Measures to Combat the Coronavirus (COVID-19) on…

Cambiamento in seno alla Direzione generale
AD HOC

Cambiamento in seno alla Direzione generale

Dopo 55 anni di preziosa attività al servizio di Swatch Group, Mougahed Darwish ha optato per un pensionamento più che meritato. Membro dell’Accademia svizzera delle scienze tecniche (SATW) e Dottore in fisica al Politecnico Federale di Losanna (EPFL), lascerà la Direzione generale del Gruppo il 1° aprile 2022. Swatch Group ringrazia sentitamente…

Rapporto annuale e Rapporto sullo sviluppo sostenibile
AD HOC

Rapporto annuale e Rapporto sullo sviluppo sostenibile

Biel/Bienne (Svizzera), 17 marzo 2022 – Il Rapporto annuale 2021 di Swatch Group è ora disponibile sul nostro sito internet. Il rapporto annuale non è pubblicato in italiano. Si prega di consultare: la versione inglese, la versione francese, la versione tedesca.   Contemporaneamente, Swatch Group pubblica anche il Rapporto sullo sviluppo…