OMEGA Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8

OMEGA Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8

In occasione del 50° anniversario della missione Apollo 8, il primo viaggio della storia intorno alla luna, OMEGA è orgogliosa di presentare il suo nuovo segnatempo Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8.

OMEGA vanta un’eredità ineguagliabile nell’esplorazione spaziale. I suoi orologi Speedmaster sono stati indossati e si sono guadagnati la fiducia degli astronauti a bordo di molte delle più grandi missioni della storia, tra queste l’Apollo 8 nel 1968. Questo fu il primo equipaggio umano che poté osservare con i propri occhi il lato oscuro della luna e l’eredità di quel successo viene magnificamente celebrata nel nuovo Speedmaster di OMEGA.

Non può sfuggire il design unico osservando il quadrante, che è stato sapientemente scheletrato per svelare il movimento brunito all’interno. Il movimento stesso è stato trattato mediante la tecnica di ablazione laser per decorare con precisione i ponti e la platina centrale, ricreando un’immagine realistica della superficie lunare.

Proprio come la luna, il movimento rivela due lati unici. Il lato del quadrante è un’ombra chiara e rappresenta la vista della superficie lunare dalla Terra, mentre il retro dell’orologio mostra il lato oscuro che solo agli astronauti è concesso di ammirare.

In ogni altra parte della sua nuova creazione, OMEGA ha abbracciato la sua famosa innovazione «Dark Side of the Moon», producendo l’intero orologio in ceramica nera di ossido di zirconio. Per creare un contrasto con questa tonalità scura, il marchio ha scelto di laccare le lancette del cronografo in giallo, mentre la scala tachimetrica e la corona dell’orologio sono riempite di Super-LumiNova. Il motivo nero e giallo si estende al cinturino in pelle traforata, che contiene una sezione centrale in caucciù giallo.

Sul fondello sono state incise le speciali parole «WE'LL SEE YOU ON THE OTHER SIDE» (Ci vediamo dall'altra parte). Parole, che furono pronunciate dal pilota del modulo di comando Jim Lovell a bordo della missione Apollo 8 all’inizio dell’esplorazione del lato oscuro della luna. Pochi secondi prima che la navetta scomparisse dal raggio di portata del contatto radio, Lovell pronunciò queste rassicuranti parole finali comunicando con il centro di controllo.

Sono poche le persone che riusciranno mai a vedere la misteriosa superficie lunare, ma indossare un OMEGA Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8 permette di stabilire un autentico legame con la storia dell’esplorazione spaziale. La versione brunita e decorata del calibro 1861 - denominato calibro 1869 come tributo al primo allunaggio - richiama il movimento originale del Moonwatch e la leggendaria storia di OMEGA nello spazio.

 

Notizie correlate

Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Sono passati 50 anni da quando il genere umano ha mosso i primi coraggiosi passi sulla superficie della Luna, un momento che ha cambiato per sempre la storia (e i confini del possibile). OMEGA celebra questo anniversario d’oro con un nuovissimo Speedmaster che può vantare uno stretto legame con gli astronauti e con la storia della missione Apollo 11.  …

Celebriamo i 125 anni del nome OMEGA

Celebriamo i 125 anni del nome OMEGA

Uno speciale tributo alla storia e la presentazione di due nuove creazioni Con l’invenzione del rivoluzionario calibro «OMEGA» 19 linee nel 1984, nacque uno dei nomi più famosi dell’orologeria. 125 anni più tardi l’azienda ha celebrato con orgoglio questo anniversario con una cerimonia intima nella sua sede di Bienne, in Svizzera. L’evento si è svolto…

OMEGA rilancia l’iconico calibro 321

OMEGA rilancia l’iconico calibro 321

3… 2… 1… Siamo decollati! Se chiedete alla maggior parte degli appassionati di orologi di nominare un famoso movimento che vorrebbero vedere rinascere, non potrete non sentirvi citare il calibro OMEGA 321. Questo robusto ed elegante movimento cronografo è stato tra i più amati a partire dagli anni 40 ed è ancora oggi molto richiesto dai collezionisti di…