Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Sono passati 50 anni da quando il genere umano ha mosso i primi coraggiosi passi sulla superficie della Luna, un momento che ha cambiato per sempre la storia (e i confini del possibile). OMEGA celebra questo anniversario d’oro con un nuovissimo Speedmaster che può vantare uno stretto legame con gli astronauti e con la storia della missione Apollo 11.

 

Come OMEGA ha raggiunto la Luna

Alle ore 02:56 UTC del 21 luglio 1969, Neil Armstrong e Buzz Aldrin diventano i primi uomini a camminare sulla superficie della Luna. La loro passeggiata lunare dura solo due ore e mezza, ma le loro conquiste lasciano un’impronta decisiva nella storia dell’esplorazione spaziale.

Durante questo iconico momento, l’OMEGA Speedmaster Professional diventa il primo orologio indossato sulla luna.

La missione Apollo 11 è sicuramente il momento più importante dell’eredità spaziale di OMEGA. Il viaggio per raggiungere questo traguardo inizia più di 10 anni prima, nel 1957, quando viene lanciato il primissimo Speedmaster.

Grazie alla sua costruzione solida, all’affidabilità e alla facilità di lettura, lo Speedmaster diventa la “scelta dei piloti” e viene adottato da molti militari della U.S Air Force. Alcuni di loro diventano gli astronauti del programma Mercury della NASA, il primo programma spaziale con equipaggio e, nel 1963, uno di questi astronauti, Walter Schirra, porta con se’ il suo personale Speedmaster CK2998 nella missione Mercury-Atlas 8. Orbitando intorno alla terra per sei volte, il suo personale segnatempo diventa il primo OMEGA indossato nello spazio.

Nel 1964, il programma spaziale della NASA in rapida accelerazione, inizia ufficialmente la ricerca di un orologio su cui fare affidamento per tutte le missioni con equipaggio. Deke Slayton, Flight Crew Operations Director, invia ad alcune manifatture in tutto il mondo una richiesta per dei cronografi da polso. Diversi brand, inclusa OMEGA, inviano i propri segnatempo che saranno sottoposti a test durissimi: di temperatura, di resistenza agli urti e alle vibrazioni e di funzionamento nel vuoto. Solo l’OMEGA Speedmaster supera i test e come risultato, il primo marzo 1965, viene dichiarato “Flight Qualified for all Manned Space Missions”.

Da questo momento OMEGA diventa l’unico fornitore di orologi per il programma spaziale con equipaggio della NASA. Compagno fidato degli astronauti in tutto il seguente programma Gemini e ovviamente nel programma Apollo, che aveva gli occhi puntati sulla Luna.

James Ragan, l’ingegnere della NASA che nel 1965 aveva certificato lo Speedmaster, ha spiegato l’importanza di OMEGA: “L’orologio era considerato un dispositivo di backup. Se gli astronauti avessero perso la capacità di parlare con la terra, o di utilizzare i propri timer digitali sulla superficie lunare, l’unico strumento su cui avrebbero potuto fare affidamento sarebbe stato l’OMEGA che indossavano al polso. Doveva essere lì in caso ci fossero stati dei problemi.”

Con gli occhi del mondo puntati sull’Apollo 11 nel 1969, ogni elemento tecnologico e dell’equipaggiamento doveva essere quello giusto. Non c’era spazio per errori. Per OMEGA è un vero onore volgere lo sguardo indietro sapendo che i propri orologi sono stati giudicati affidabili da tutte le persone coinvolte. 50 anni dopo siamo ancora orgogliosi di aver cronometrato alcuni dei momenti più importanti dell’umanità.

 

Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Per festeggiare l’anniversario d’oro del primo allunaggio, OMEGA ha creato un nuovo Speedmaster in edizione limitata di 1.014 pezzi, con garanzia di 5 anni.

Ispirandosi al famoso design dello Speedmaster BA145.022, questo nuovo cronografo è stato prodotto con un’esclusiva lega in oro 18K e animato dal nuovissimo calibro Master Chronometer 3861 a carica manuale.

 

Notizie correlate

OMEGA Seamaster Planet Ocean Ultra Deep Professional

OMEGA Seamaster Planet Ocean Ultra Deep Professional

L'orologio più profondo al mondo Una tecnologia rivoluzionaria dietro un'immersione da record Quando, all'inizio del 2019, Victor Vescovo ha pilotato con successo il suo sottomarino Limiting Factor fin sul fondo della Fossa delle Marianne a 10.928m, ha stabilito un nuovo record mondiale. All'impresa ha partecipato anche – e con perfette prestazioni in …

La Cité du Temps

La Cité du Temps

La Cité du Temps è uno spazio espositivo aperto al pubblico e dedicato all’universo del tempo.   Progettato dall’architetto Shigeru Ban, questo luogo fuori dal comune raggruppa sotto lo stesso tetto lo spirito e l’allegria tipici del marchio Swatch e il carattere lussuoso di Omega. Gli ospiti avranno l’opportunità di scoprire entrambi gli universi…

Celebriamo i 125 anni del nome OMEGA

Celebriamo i 125 anni del nome OMEGA

Uno speciale tributo alla storia e la presentazione di due nuove creazioni Con l’invenzione del rivoluzionario calibro «OMEGA» 19 linee nel 1984, nacque uno dei nomi più famosi dell’orologeria. 125 anni più tardi l’azienda ha celebrato con orgoglio questo anniversario con una cerimonia intima nella sua sede di Bienne, in Svizzera. L’evento si è svolto…