Breguet annuncia la sua partnership ufficiale con Frieze Art Fair

Breguet X Frieze

La Maison Breguet è lieta di annunciare la sua partnership con Frieze, una delle principali voci mondiali della cultura contemporanea. Breguet collaborerà fino al 2024 con le cinque fiere d'arte internazionali di Frieze – Frieze London, Frieze Masters, Frieze New York, Frieze Los Angeles e Frieze Séoul – rafforzando ulteriormente il proprio legame storico con il mondo dell’arte. Ad ogni fiera, Breguet presenterà una collaborazione con un’artista: la prima è una nuova grande opera di Pablo Bronstein al Frieze New York, che si terrà dal 18 al 22 maggio al The Shed di Manhattan.

La Maison Breguet è lieta di annunciare la partnership con la fiera internazionale d'arte contemporanea Frieze, affermatasi come uno dei principali leader del mercato dell'arte. Riconosciuta per essere creativa, innovativa, e all’avanguardia, la fiera ha conquistato la Manifattura Breguet che ha subito individuato la presenza di valori comuni.

“La nostra Maison è da sempre vicina al mondo dell’arte. Sia attraverso il nostro fondatore, il cui stile neoclassico ha ispirato l’orologeria moderna, che attraverso i nostri artigiani che perpetuano l’innovativo savoir-faire della decorazione di quadranti e movimenti. Frieze è molto più di una fiera d’arte contemporanea e mette in mostra i talenti del presente e del futuro. Siamo davvero lieti e orgogliosi di questa partnership.”, afferma Lionel a Marca, CEO di Breguet.

Emily Glazebrook, Commercial Director di Frieze, ha aggiunto: “Siamo lieti di questa nuova partnership con Breguet che inaugureremo con una nuova commissione dell’artista Pablo Bronstein al Frieze New York 2022. Breguet, proprio come Frieze, ha un forte legame con le arti visive basandosi su un costante interesse all’innovazione, creatività e qualità.”

Presso lo stand Breguet, i visitatori della fiera avranno l'opportunità di scoprire la maestria di un esperto artigiano al lavoro su un tornio a guillochage, strumento utilizzato dagli artigiani della Manifattura per creare varie decorazioni sui movimenti dei segnatempo. Nel 1786 Abraham-Louis Breguet introduce in orologeria la tecnica del guillochage, vero e proprio segno distintivo della Maison. I risultati di questa decorazione non sono solo estetici ma anche funzionali: il guillochage, infatti, catturando la polvere consentiva una migliore leggibilità del quadrante. Tutt’oggi questa decorazione, che richiede un lavoro meticoloso, viene eseguita alla vecchia maniera con l’antico e insostituibile tornio a guillochage.

La nuova partnership è nata dall’incontro, voluto da Frieze, tra Breguet e l’artista Pablo Bronstein che collaborerà con la Maison per tutto il 2022 e per Frieze LA con l’obiettivo di creare ad ogni fiera opere d'arte appositamente per la lounge di Breguet. Le opere d’arte commissionate a Pablo Bronstein comunicheranno la visione dell'artista rispetto all’universo e alla tradizione Breguet, esplorando il legame che intercorre tra arte, design, maestria artigianale e tecnologia attraverso la storia.

Durante la fiera, i visitatori avranno l’opportunità di ammirare un antico e storico orologio da taschino “Souscription” proveniente dalle collezioni del Museo Breguet. Nel 1797 Abraham-Louis Breguet ebbe l’idea di produrre un orologio da taschino raffinato e minimalista, dotato di una sola lancetta e di un quadrante smaltato. Il nome “Souscription” (“sottoscrizione”) del segnatempo si deve al fatto che l’acquirente doveva pagare un quarto del prezzo al momento dell’ordine. Questo segnatempo ha ispirato la collezione contemporanea Tradition, anch’essa esposta alla fiera.

Ulteriori informazioni e immagini delle fiere precedenti sono disponibili anche sul sito web frieze.com.

 

Breguet e l’Arte

Sin dalla sua fondazione, la Maison Breguet si è costantemente distinta nell’universo orologiero grazie allo spirito avanguardista del suo fondatore Abraham-Louis Breguet. Eccezionale inventore, tecnico e designer, è considerato il “creatore” dello stile neoclassico. Se a Parigi predominava la moda barocca, Abraham-Louis Breguet prediligeva la sobrietà imponendo uno stile neoclassico di tendenza per la sua epoca. Molti artisti diventarono clienti della Maison e altri si ispirarono a Breguet per le loro opere, come il pittore Hans Erni che mise Abraham-Louis Breguet al centro della sua opera “Filosofia della misura del tempo”.

Da allora la Maison non ha mai smesso di apprezzare l’arte in tutte le sue forme. All’interno della Manifattura situata nel cuore della Vallée de Joux in Svizzera, gli orologiai continuano una lunga tradizione di savoir-faire soprattutto nel campo dell'incisione, della smaltatura e del guillochage.

 

Notizie correlate

Nouvo Breguet Tradition 7047

Nouvo Breguet Tradition 7047

Il valzer del Tourbillon. In occasione dell’anniversario della creazione del Tourbillon da parte di Abraham-Louis Breguet, il marchio svela il suo ultimo modello della collezione Tradition. Un segnatempo dai colori audaci che mette in risalto una delle complicazioni orologiere più affascinanti di sempre. Il meccanismo fuso-catena del tourbillon è costellato di tocchi di…

Breguet Tradition 7035

Breguet Tradition 7035

Una nuova scintillante versione. Quando la Maison ha presentato la linea Tradition, ha creato stupore: questi segnatempo sono i primi a mostrare interamente il movimento sul quadrante. Ode all'arte orologiera più raffinata, anche questa collezione contribuisce alla continuità della storia di Breguet. Questi modelli sono l'interpretazione contemporanea degli orologi da…

Breguet, inventore del Tourbillon

Breguet, inventore del Tourbillon

L’anno 2021 contrassegna i 220 anni di una delle più grandi complicazioni orologiere di tutti i tempi: il Tourbillon. Geniale meccanismo dalla complessità senza pari, l'invenzione fu al centro di una vera avventura umana, che contribuisce ancora oggi in larga parte alla notorietà del suo creatore, Abraham-Louis Breguet e della sua Maison.…