OMEGA rilancia l’iconico calibro 321

OMEGA rilancia l’iconico calibro 321

3… 2… 1… Siamo decollati!

Se chiedete alla maggior parte degli appassionati di orologi di nominare un famoso movimento che vorrebbero vedere rinascere, non potrete non sentirvi citare il calibro OMEGA 321. Questo robusto ed elegante movimento cronografo è stato tra i più amati a partire dagli anni 40 ed è ancora oggi molto richiesto dai collezionisti di orologi di tutto il mondo. Ora, a più di 50 anni dalla produzione dell’ultimo calibro 321, OMEGA ripropone l’iconico movimento.

Noto per il suo design elegantemente complesso, il calibro 321 originale fu il primo movimento ad essere adottato nell’OMEGA Speedmaster nel 1957. In realtà, era già stato utilizzato in precedenza in alcuni altri cronografi OMEGA, vale a dire quelli della collezione Seamaster. Si distingue per l’impiego di una ruota a colonne monoblocco, elemento che viene ricavato da un unico pezzo e che rappresenta un valore tecnico aggiunto. Generalmente i movimenti con ruota a colonne richiedono estrema precisione nella progettazione e nella costruzione ed è questo che li rende così popolari tra i collezionisti di orologi.

Ma al di là dell’aspetto costruttivo, il calibro 321 originale si è anche guadagnato un posto di rilievo nella storia. È stato adottato in una varietà di modelli, tra i quali lo Speedmaster ST 105.003 (il modello testato e qualificato dalla NASA e indossato dall’astronauta Ed White durante la prima passeggiata nello spazio compiuta da un americano) e lo Speedmaster ST 105.012 (il primo orologio indossato sulla luna).

La reintroduzione di un movimento con una reputazione così importante deve quindi essere attuata con la massima meticolosità. Per il progetto calibro 321, OMEGA si è avvalsa di un team di esperti specificatamente costituito, che ha lavorato per due anni con efficienza e in totale segretezza per dare vita al movimento. Il piccolo gruppo di lavoro era composto da ricercatori, sviluppatori e storici, nonché dai migliori artigiani ed esperti orologiai. Al fine di proteggere i dettagli esclusivi del progetto, il team ha persino operato con il nome in codice «Alaska 11», in linea con i nomi utilizzati da OMEGA per i suoi progetti segreti Speedmaster per la NASA negli anni 60 e 70.

Prendendo come riferimento il calibro 321 di seconda generazione, il team di OMEGA ha condotto un’approfondita ricerca storica ed elaborato piani originali per ricostruire il movimento nel modo più accurato possibile. Spingendosi persino oltre, gli esperti sono ricorsi inoltre alla tecnologia di scansione digitale per osservare l’interno del vero segnatempo Speedmaster ST 105.003, quello indossato nel 1972 dall’astronauta Eugene «Gene» Cernan sulla luna durante la missione Apollo 17. Cernan fu l’ultimo uomo a camminare sulla superficie lunare e il suo Speedmaster è ora conservato presso il Museo OMEGA di Bienne. Il suo calibro 321 ha fornito a OMEGA i criteri di progettazione perfetti da seguire.

In questo modo, anche le parti più esclusive e iconiche del calibro 321 sono tornate a nuova vita nel rispetto delle loro specifiche originali. Il movimento rispecchia meravigliosamente il «periodo lunare» della storia di OMEGA, con una costruzione che rispetta appieno i design del passato. Raynald Aeschlimann, Presidente e CEO di OMEGA, ha dichiarato: «È stupefacente che il calibro 321 abbia così tanti appassionati. Abbiamo prodotto l’ultimo nel 1968 e i fan non hanno mai smesso di parlarne. Ciò dimostra quanto sia speciale. Siamo molto entusiasti di poter finalmente soddisfare i loro desideri e abbiamo investito tutte le nostre forze per rendere possibile il ritorno del movimento».

I nuovi movimenti saranno ora messi in produzione nel quartier generale di OMEGA a Bienne. Tutti gli aspetti della creazione saranno affrontati nell’ambito di un workshop dedicato al calibro 321. Per ogni movimento, l’assemblaggio, così come l’assemblaggio della testa dell’orologio e del bracciale, saranno eseguiti dallo stesso orologiaio. Per gli appassionati di orologi ci saranno ulteriori sviluppi e novità nei mesi a venire.

 

Notizie correlate

Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Speedmaster Apollo 11 50th Anniversary Limited Edition

Sono passati 50 anni da quando il genere umano ha mosso i primi coraggiosi passi sulla superficie della Luna, un momento che ha cambiato per sempre la storia (e i confini del possibile). OMEGA celebra questo anniversario d’oro con un nuovissimo Speedmaster che può vantare uno stretto legame con gli astronauti e con la storia della missione Apollo 11.  …

Celebriamo i 125 anni del nome OMEGA

Celebriamo i 125 anni del nome OMEGA

Uno speciale tributo alla storia e la presentazione di due nuove creazioni Con l’invenzione del rivoluzionario calibro «OMEGA» 19 linee nel 1984, nacque uno dei nomi più famosi dell’orologeria. 125 anni più tardi l’azienda ha celebrato con orgoglio questo anniversario con una cerimonia intima nella sua sede di Bienne, in Svizzera. L’evento si è svolto…

OMEGA Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8

OMEGA Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8

In occasione del 50° anniversario della missione Apollo 8, il primo viaggio della storia intorno alla luna, OMEGA è orgogliosa di presentare il suo nuovo segnatempo Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8. OMEGA vanta un’eredità ineguagliabile nell’esplorazione spaziale. I suoi orologi Speedmaster sono stati indossati e si sono guadagnati la fiducia…