Swatch Group: Cifre Principali 2020

Omega watch movement
Swatch Group logo
  • Fatturato netto del Gruppo per l’intero anno a CHF 5 595 milioni, -28.7% rispetto all’esercizio precedente, a tassi di cambio costanti, e -32.1% agli attuali tassi di cambio. La perdita di fatturato legata alla valuta ammonta a CHF 286 milioni.
  • Il risultato operativo è pari a CHF 52 milioni (esercizio precedente: CHF 1 023 milioni), rispettivamente CHF 99 milioni, con esclusione del settore operativo Calvin Klein, che verrà abbandonato.
  • Perdita netta di CHF -53 milioni, rispetto al risultato netto di CHF 748 milioni dell’esercizio precedente.
  • Cash flow operativo di CHF 819 milioni e liquidità netta di CHF 1 700 milioni, pari al 24.3% o a CHF 332 milioni in più rispetto all’esercizio precedente.
  • Fatturato netto del secondo semestre pari a -14.3% rispetto all’esercizio precedente (a tassi di cambio costanti), ma superiore del 54.7% rispetto al primo semestre. Dicembre forte nonostante il nuovo lockdown in mercati chiave come Germania e Gran Bretagna.
  • Utile operativo nel secondo semestre di CHF 379 milioni e margine operativo dell’11.2% per l’intero Gruppo. Il margine operativo del segmento Orologi & Gioielli (escluso il settore Produzione) è aumentato nel secondo semestre portandosi al 17.8% rispetto al 14.8% nello stesso periodo dell’esercizio precedente.
  • Grazie al solido cash flow operativo nel secondo semestre, il Consiglio d’amministrazione propone un dividendo di CHF 3.50 per azione al portatore e di CHF 0.70 per azione nominativa (esercizio precedente: CHF 5.50 per azione al portatore; CHF 1.10 per azione nominativa).
  • Per il 2021, il Gruppo vede una buona probabilità che le vendite in valuta locale si avvicinino a quelle del 2019, con margini significativamente migliorati. Volume di ordinazioni nel segmento Produzione inferiore solo del -4% a fine anno rispetto all’esercizio precedente.

Prospettive 2021

La Direzione del Gruppo prevede nel 2021 una forte necessità di recupero per il consumo di orologi e gioielli in tutto il mondo, come già visto nella Cina continentale in seguito alla normalizzazione della situazione sanitaria. La domanda aumenterà ulteriormente una volta che le restrizioni di viaggio potranno essere allentate o eliminate.

I numerosi nuovi prodotti lanciati dai marchi del Gruppo saranno ulteriori driver di fatturato nel 2021, come ad esempio il Moonwatch di Omega, lo Spirit di Longines oppure il molto richiesto T-Touch Connect Solar di Tissot. Quest’ultimo sarà lanciato in altri mercati nel 2021, compresi gli Stati Uniti e la Cina. Swatch registra una forte richiesta per i suoi modelli SwatchPAY! con funzione di carta di credito. In futuro, potranno essere configurati comodamente online – gli unici al mondo a consentire di farlo – e non sarà più necessaria una tokenizzazione sul posto in uno Swatch Store.

I punti salienti della produzione saranno la messa in servizio di una nuova linea produttiva per quadranti solari e l’introduzione di nuove tecnologie nel settore Polishing.

 

Notizie correlate

FINE APPRENDISTATO 2020

FINE APPRENDISTATO 2020

Questo comunicato non è disponibile in italiano. Voglia consultare la versione francese (qui di seguito) o la versione tedesca. Nous félicitons nos apprentis pour la réussite de leur examen de fin d‘apprentissage ! Les entreprises et marques de Swatch Group, à savoir Assemti, Blancpain, Breguet, CHH Microtechnique, Comadur, Diantus, Dress Your Body, EM…

Swatch Group: Change in the Extended Group Management Board

Swatch Group: Change in the Extended Group Management Board

Questa notizia non è disponibile in italiano. Voglia consultare le versione inglese (qui di seguito). After 31 years with the Swatch Group, Kevin Rollenhagen, member of the Extended Group Management Board, has decided to retire at the end of August, 2020.    

Rapporto semestrale 2020

Rapporto semestrale 2020

SWATCH GROUP: Rapporto semestrale 2020 Dopo un forte mese di gennaio con un margine operativo del 21.4% nel segmento Orologi & Gioielli (senza la produzione) e del 17.3% per l’intero Gruppo, massiccio calo dovuto alle chiusure imposte dalle autorità pubbliche con punte fino all’80% dei canali di distribuzione a livello mondiale. Fatturato netto del…